seguici su facebook twitter google plus RSS Telegram BOT ARCHIVIO STORICO
02:07 sabato, 18 novembre 2017

Categorie



Vuoi pubblicare una news? Clicca qui

DIEGO ROSSI COME TAIBI: IL PORTIERE DELL'ANNONESE SEGNA DI TESTA AL 96° IL GOL DEL PAREGGIO

calendario 14.11.2017
di: Riccardo Bonvicini
commenti Commenti
  • Girone O
  • Seconda Categoria
  • Venezia
  • Veneto
  • Dilettanti
Diego Rossi come Taibi: il portiere dell'Annonese segna di testa al 96° il gol del pareggio

Incredibile quanto è successo domenica al Comunale di Annone Veneto.

E’ il 95° minuto di gioco, l’Annonese è sotto per 3 a 2 contro il Gainiga ma spinge per cercare il pari. Le viene assegnato un calcio di punizione, batte Maccan direttamente in porta, respinge Dalla Libera e nel traffico dell’area il portiere Diego Rossi, salito nell’occasione, di testa mette dentro il gol del definitivo 3 a 3. E’ una gioia incredibile per l’estremo difensore e per tutta l’Annonese che raggiunge così un pareggio insperato.

Non capita tutti i giorni di vedere un portiere segnare su azione: in Serie A ci sono riusciti solo Michelangelo Rampulla nel 1992 e Massimo Taibi nel 2001 mentre Marco Amelia segnò in Coppa Uefa nel 2006.  


Ai nostri microfoni Diego Rossi ci racconta come è andata


Ciao Diego, innanzitutto raccontaci come è arrivato il gol.

"Siamo nei minuti di recupero e ci avevano appena segnato su calcio di rigore. Nonostante questo cerchiamo il pareggio e ci viene assegnato un calcio di punizione. E’ il 96° e penso anche di salire nell’area avversaria ma sto per ripensarci, dalla tribuna mi incitano ad andare su e allora corro in avanti. Batte Vasco Maccan, il portiere respinge, ero smarcato e di testa ho segnato".

Sicuramente un’emozione incredibile.

"Beh certo, ho provato un’emozione unica, me lo sentivo che il portiere avrebbe respinto il tiro del mio compagno, ero nel posto giusto ed è andata bene. Non abbiamo vinto la partita ma per come si era messa è un buon pareggio. Abbiamo giocato male nel primo tempo, un po’ meglio nel secondo mai poi siamo calati. E’ una partita da dimenticare sotto questo aspetto ma per me bella e che ricorderò per sempre".

Un punto raggiunto così dimostra ancora quanto il gruppo dell’Annonese sia veramente compatto.

Si esatto, io ho giocato con il Chions, il Portomansuè e l’Azzanese ma un gruppo come quello che c’è qui ad Annone non l’ho mai trovato. Usciamo sempre insieme il venerdì e il sabato, siamo tanti amici e c’è veramente un bel clima.

Sabato giocherete in anticipo il derby con il Pramaggiore, che partita ti aspetti?

"Nonostante sia la capolista affronteremo la partita come tutte le altre. Andremo lì a giocarci le nostre carte senza paura, anche loro sono umani come noi". 

 





Seguici su Facebook
x Accedi tramite i social network
facebook login twitter login google plus login
Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?