seguici su facebook twitter google plus RSS Telegram BOT ARCHIVIO STORICO
03:00 mercoledì, 24 gennaio 2018

Categorie



PRIMA G. IL DERBY PARLA GIALLO-VIOLA: IL S. MARTINO COLLE SBANCA 2 A 1 CAPPELLA MAGGIORE E SI MANTIENE IN VETTA

calendario 13.01.2018
di: Riccardo Bonvicini
  • Dilettanti
  • Girone G
  • Prima Categoria
  • Treviso
  • Veneto
Prima G. Il derby parla giallo-viola: il S. Martino Colle sbanca 2 a 1 Cappella Maggiore e si mantiene in vetta

 CAPPELLA MAGGIORE – SAN MARTINO COLLE 1-2 


Cappella Maggiore (4-3-3): Anzanello, Zanella, De Vettor (28' st Casagrande), Rorato, S. Pizzol, De Nardi, De Poi (38' Dal Mas), R. Bizzol, Balasz, Bessega, Menegaldo (10' st Lovisotto). A disp. Ravasio, Bottecchia, Ferrigno, Da Ros. All. Mauro Azzalini.

S. Martino Colle (3-5-1-1): Zanella, De Martin, M. Jalloul, Gava (1' st Golemi), Piccinin, Mazzon, Bortolin, Lenisa (46' Buzzatti), Rista (20' st Da Grava), Zampieri (33' st Finotello). A disp. Da Rui, Dan, Dal Cin. All. Andrea Gallonetto. 

Reti: pt 4' Lenisa, 28' Bessega, 29' Zampieri. 

Arbitro: Bellò di Castelfranco

Note: espulso S. Pizzol al 49' del st per fallo di reazione. Ammoniti H. Jalloul, Lenisa. Angoli 2-4. Recuperi pt 2', st 6' . Spettatori 500 circa. 



Cappella Maggiore. il S. Martino Colle grazie alle reti di Lenisa e Zampieri si aggiudica per 2 a 1 il derbissimo con il Cappella Maggiore: una vittoria sudata per la squadra di Gallonetto ma che consente alla squadra gialloviola di mantenersi in vetta alla classifica. Ha molto da recriminare invece il Cappella Maggiore che nonostante una buona prestazione cede il passo: decisive le tante palle gol sprecate dagli attaccanti neroverdi. Da segnalare la splendida cornice di pubblico presente oggi al Comunale. 

In campo con la consueta divisa neroverde, il Cappella Maggiore di mister Azzalini si schiera con il 4-3-3, assente lo squalificato Del Grosso che viene sostituito da De Poi. Gli ospiti in completo bianco si schierano con la difesa a 3, 5 in mezzo al campo e in avanti Rista a supporto di Lenisa. Alla prima occasione il S. Martino Colle passa in vantaggio: dalla bandierina del calcio d'angolo Rista pesca Lenisa appena dentro l'area che carica il destro e insacca. La formazione di casa risponde subito con un tiro di Menegaldo messo in angolo da Zanella. Sugli sviluppi del corner il portiere manca la palla in presa alta, Balasz di testa però mette alto. Nei minuti seguenti il Cappella Maggiore continua ad attaccare anche se con una manovra non molto rapida. Al 27' clamorosa palla gol per Balasz che servito da Bessega si ritrova davanti a Zanella ma calcia malamente a lato. Un minuto su un'azione fotocopia la sfera arriva a Bessega che con un destro chirurgico mette in rete. La palla non fa quasi neanche in tempo a tornare a metà campo che il S. Martino Colle torna in vantaggio: Mazzon dalla destra mette in mezzo per Zampieri che infila Anzanello sul suo palo con un preciso rasoterra. Il Cappella Maggiore risente del colpo e lascia spazia a un S. Martino Colle che mostra a tratti un bel gioco ma non crea grossi rischia alla difesa di casa. 

Al rientro dagli spogliatoi sibuto un cambio per parte: Golemi per Gava per i bianchi, l'ultimo acquisto Lovisotto (ex Vazzola e Conegliano) per i neroverdi. Nei primi minuti emerge una maggior grinta del Cappella che nel giro di pochi minuti crea tre nitide palle gol ma tutte malamente sprecate: al 12' Piccinin svirgola in area, la palla si impenna e finisce sui piedi di Balasz che però tira fuori. Un minuto dopo il neoentrato Lovisotto serve Bessega in mezzo che a 5 metri dalla porta calcia incredibilmente a lato. Al 15' R. Pizzol serve sul filo del fuorigioco Balasz che calcia, respinge Zanella, riprende Bessega ma ancora una volta non centra la porta. Scampato il triplice pericolo la squadra ospite si riorganizza bene e torna a rendersi pericolosa al 30': punizione di Da Grava dalla trequarti sinistra, la palla attraversa tutta l'area, sul secondo palo il solissimo De Martin di testa da 2 metri colpisce alto. Al 39' il tiro di Balasz si infrange sulla traversa ma il gioco è fermo per fuorigioco del numero 11, qualche minuto prima era stato fermato in offside Da Grava lanciato a rete. Al 41' M. Jalloul in velocità salta due avversari, serve Lenisa in area che da posizione favorevole tira però fuori. Nel convulso finale al 49' S. Pizzol espulso per un calcione e una spinta violenta a Da Grava. Lunghissimo il recupero ma non succede più nulla e può partire la festa del S. Martino Colle.














 





Seguici su Facebook
x Accedi tramite i social network
facebook login twitter login google plus login
Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?