Hai scelto di non accettare i cookie

Se accetti tutti i cookie visualizzerai messaggi pubblicitari personalizzati e in linea con i tuoi interessi, oltre a sostenere il nostro impegno nel fornirti sempre contenuti gratuiti e di qualità.

Se invece installi solo i cookie strettamente necessari, visualizzerai pubblicità generalista casuale anziché personalizzata, che potrebbe infastidire la tua navigazione perché non sarà possibile controllarne né la frequenza, né il contenuto.

Puoi modificare in ogni momento le tue scelte dal pannello delle preferenze

oppure

Vigontina San Paolo-Dolo 1-2: padroni di casa avanti con Pavanello, la rimonta veneziana si completa al 95

2024.01.21 19:05
- di: Tuttocampo
Vigontina San Paolo-Dolo 1-2: padroni di casa avanti con Pavanello, la rimonta veneziana si completa al 95
Seconda gara di ritorno dall’epilogo tremendamente beffardo per la Vigontina San Paolo, che cede per 1-2 al Dolo incassando il gol decisivo proprio all’ultimo secondo di recupero.
Match teso e tirato sin dai primi minuti al Comunale di Busa, con i padroni di casa che sbloccano il risultato al 40’: palla recuperata da Enrico Puglisi sull’out mancino, appoggio a Edoardo Pavanello e stoccata a pelo d’erba che trafigge Lorenzo Milini complice la deviazione di un difensore veneziano.
Il Dolo reagisce e si affida ad una bella sgroppata di Alberto Rigato, che scende sulla destra e converge sul mancino, disegnando una pregevole conclusione a giro che trova l’ottima opposizione di Pietro Fornea.
La Vigontina San Paolo non resta a guardare e allo scadere è Puglisi a vedersi neutralizzare una sberla su azione di corner da un prodigioso intervento di Milini proprio sulla linea bianca.
Nella ripresa succede di tutto: i padroni di casa sciupano due buone opportunità con Davide Ruzza e Pavanello, poi il Dolo agguanta il pareggio con una capocciata del neoentrato Thomas Mazziotti sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti.
I veneziani restano in dieci per il rosso diretto a Rigato e la Vigontina San Paolo aumenta i giri del motore, sfiorando per ben quattro volte il colpo del ko con Ruzza (doppia opportunità), Pavanello e Andrea Sartorato.
La beffa è dietro l’angolo e si materializza puntuale in pieno recupero: il Dolo resta addirittura in nove per il doppio giallo al capitano Francesco Caco ma proprio al 95’ conquista il match-point con un calcio di rigore propiziato da un rilancio del portiere e da un’imbucata dell’attaccante sul filo del fuorigioco. Sul dischetto si presenta Marco Taddia, che non si fa pregare e mette dentro il definitivo 1-2.
«In un campionato come questo le partite non sono mai finite e bisogna sempre restare concentrati fino in fondol’amaro commento del direttore sportivo Mattia GambillaraFa male prendere gol su rigore in undici contro nove, specie dopo aver creato almeno cinque o sei occasioni nitide, ma il calcio è anche questo. Complimenti al Dolo, che è riuscito a ribaltare una partita che ormai per noi sembrava vinta».


VIGONTINA SAN PAOLO-DOLO  1-2
VIGONTINA SAN PAOLO:
Fornea, Garavello (43’ s.t. Fanton), Rossetto, Di Bartolomeo, Canton, Giordano Bruno (26’ s.t. Paccagnella), Dalla Libera (14’ s.t. Sartorato), Tinello (44’ s.t. Brioschi), Ruzza, Puglisi (17’ s.t. Zanni), Pavanello. A disp. Favaron, Smaggiato, Griggio, Santello. All. Alessandro Piron.
DOLO: Milini, Rigato, Bacchin, Campagnaro, Vian, Caco, Taddia, Bedin, Baro Benetti (34’ s.t. Gasparini), Matta (12’ s.t. Mazziotti), Casarin (39’ s.t. Pranovi). A disp. Rettore, Nani, Rando, Tusha, Petti, Shaholli. All. Matteo Milan.
ARBITRO: Ichou di Conegliano.
RETI: 40’ p.t. Pavanello, 30’ s.t. Mazziotti, 50’ s.t. Taddia (rigore).
NOTE: Spettatori 150 circa. Espulsi al 35’ s.t. Rigato per gioco scorretto e al 47’ s.t. Caco per doppia ammonizione. Ammoniti Puglisi, Di Bartolomeo, Giordano Bruno, Pavanello, Baro Benetti e Campagnaro. Recuperi: 2’ e 5’.
Fonte articolo e foto: Sito Internet Ufficiale Vigontina San Paolo

LINK RAPIDI

Commenti

Ultime notizie

Tutte Locali Nazionali
Seguici su
Facebook
x Facebook login Accedi con Facebook Google login Accedi con Google Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?