Hai scelto di non accettare i cookie

Se accetti tutti i cookie visualizzerai messaggi pubblicitari personalizzati e in linea con i tuoi interessi, oltre a sostenere il nostro impegno nel fornirti sempre contenuti gratuiti e di qualità.

Se invece installi solo i cookie strettamente necessari, visualizzerai pubblicità generalista casuale anziché personalizzata, che potrebbe infastidire la tua navigazione perché non sarà possibile controllarne né la frequenza, né il contenuto.

Puoi modificare in ogni momento le tue scelte dal pannello delle preferenze

oppure

Annulla gol regolare, arbitro abbandona l'impianto dopo oltre un'ora - FOTO

2023.02.26 19:55
- di: Tuttocampo
Annulla gol regolare, arbitro abbandona l'impianto dopo oltre un'ora - FOTO
Vibrante finale di gara oggi a Orbetello. Minuto novantesimo, risultato fermo sullo 0-0: i lagunari sono alla ricerca del gol-partita contro il Castelnuovo Val di Cecina, un’azione concitata si conclude con la battuta a rete del biancoceleste Di Gennaro respinta lontano da un difensore ospite ma solo dopo aver ampiamente varcato di almeno trenta centimetri la linea di porta, il portiere ospite si mette le mani nei capelli nella consapevolezza di aver subito il gol allo scadere, l’arbitro però non convalida la rete tra l’incredulità dei locali ma anche degli ospiti. Di questo incredibile episodio, Tuttocampo vi propone più in basso una foto esclusiva dell'accaduto.
È finita così a Orbetello una sfida corretta tra due squadre in lotta per la salvezza in Prima Categoria, con molta amarezza tra i locali per il torto ingiustamente subito, come "sportivamente" riconosciuto al termine della partita anche da alcuni giocatori ospiti protagonisti nell’azione incriminata. Per questo motivo l’arbitro, il sig. Mariani della sezione Aia di Livorno, ha deciso di lasciare l’impianto dopo oltre un’ora dal termine della gara e solo dopo l'accompagnamento dei Carabinieri, richiesto nonostante non vi fosse alcun rischio concreto per la sua incolumità dato che il pubblico presente aveva già abbandonato l’impianto pochi minuti dopo il termine della partita, ultras lagunari compresi.
“E’ come se l’arbitro avesse già deciso che la partita dovesse finire come era iniziata – racconta uno sportivo presente – il gol era palese e davvero non si capisce come abbia deciso di non convalidare una rete buonissima, anche di fronte alla disperazione dei giocatori ospiti per il gol subito in extremis. Probabilmente se si fosse posizionato in maniera adeguata rispetto al gioco, dato che al momento dell’azione stazionava all’incirca quasi sulla tre-quarti di campo, troppo lontano nonostante si giocasse da diversi istanti nell’area di rigore, non avrebbe compiuto il palese errore che invece ha fatto, se è avvenuto in buona fede. Delle due, l'una”. “Per chi ha pagato il biglietto è veramente brutto vedere una partita rovinata da un errore di questa gravità – aggiunge amareggiato un altro sportivo – vincere o perdere fa parte del gioco e gli episodi fanno parte di questo, di certo se fosse stato designato un arbitro di un'altra provincia equamente distante da entrambi le contendenti, dato che Castelnuovo è in provincia nessuno solleverebbe ulteriori dubbi su scelte e operato”.

LINK RAPIDI

Commenti

  • foto utente
    26 febbraio 20:53

    che vergogna

    Segnala Rispondi
  • foto utente
    Francesco Balestri 26 febbraio 20:32

    Nel finale dell’articolo si capisce che Castelnuovo è nella stessa provincia dell’Arbitro. Invece Castelnuovo è in Provincia di Pisa al confine con quella di Grosseto e l’arbitro della sezione di Livorno non credo che ci sia stata malafede voluta, ma che abbia commesso un grave errore dettato dalla posizione sbagliata nel seguire l’azione.

    Segnala Rispondi
  • foto utente
    meoverga@gmail.com 26 febbraio 22:29

    Mah io che Castelnuovo sia in provincia di Pisa non lo leggo da nessuna parte nell'articolo, mi sembra che s'intende che quella realtà comunque potenzialmente è di certo molto più collegata alla realtà livornese data la particolare posizione, poi se c'è stata malafede o meno non lo so, quello lo sa solo l'arbitro, se fosse così renderà conto al suo amor proprio. Di sicuro c'è che in Toscana le province sono 10!!!

    Segnala Rispondi

Ultime notizie

Tutte Locali Nazionali
Seguici su
Facebook
x Facebook login Accedi con Facebook Google login Accedi con Google Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?