seguici su facebook twitter google plus RSS Telegram BOT ARCHIVIO STORICO
00:47 sabato, 16 dicembre 2017

Categorie



Vuoi pubblicare una news? Clicca qui

IMMACOLATA ALL INSEGNA DEL GRAMDE CALCIO,DOMANI ORE 15 RECUPERO CITTÀ DI SELARGIUS-FERRINI

calendario 08.12.2017
di: Tuttocampo
commenti Commenti
  • Cagliari
  • Sardegna
  • Seconda Categoria
  • Dilettanti
Immacolata all insegna del gramde calcio,domani ore 15 recupero  Città di Selargius-Ferrini

SELARGIUS - Giornata di festa domani alle 15 all'insegna del grande sport nell'impianto di San Lussorio dove è di casa l'Associazione sportiva dilettantistica Città di Selargius 1991 che sarà opposta ai colleghi di Seconda categoria girone A della ASD Ferrini Quartu Calcio.
E' l'incontro che non si è disputato per impraticabilità del campo come deciso dal direttore di gara Matteo Laconi della sezione di Cagliari. Ed è un match importante per entrambe le compagini anche alla luce dei risultati della nona giornata che vede in testa alla classifica la Sigma fermata sullo 0 a 0 dal Progetto calcio, mentre le due contendenti si trovano tra loro staccate di soli tre punti. Gli ospiti, in classifica, sopravanzano i selargini che, dal canto loro non vorranno sfigurare tra le mura amiche, anche perchè devono riscattare il bugiardo risultato sul campo dell'Atletico Cagliari col minimo scarto e con un gol annullato per sospetto fuorigioco a Cristiano Picciau che agli occhi di molti - e non soltanto tifosi dei biancorossi - grida ancora vendetta.
Non può essere tranquillo coach Carboni, costretto a presentare l'ennesima differente formazione contro la tecnica Ferrini calcio Quartu che, a 10 punti, sopravanza i rivali di tre. Infatti i guai peggiori riguardano la difesa: non è certo il rientro di Daniele Denotti che guida da centrale e da par suo il pacchetto arretrato, mentre il tecnico dovrà fare ancora a meno del terzino sinistro Giovanni Montis che sconta l'ultima giornata di squalifica, a cui si è aggiunta la tegola di Francesco Cao, cliente scomodo per tutti gli attaccanti, che non potrà essere della gara per infortunio . E qui almeno un paio di giocatori si contenderanno la maglia: titolari dovrebbero essere Omar e Matteo Piga e nel ruolo di terzino dovrebbe esserci anche Angelo Masci. Confermatissima - invece - la cerniera a centrocampo Schirru-De Michele, mentre anche l'acciaccato reparto offensivo deve fare i conti con infortuni e noie muscolari. Se William Locci non ce la farà a scendere in campo probabilmente lo sostituirà l'omonimo Michael, mentre nel 4-4-2 a cui sta pensando l'allenatore è sicuro il posto per Thomas Olla, mentre Raccis e Picciau sono in ballo per due posti. Non è escluso che coach Carboni per la partita di domani porti un paio di elementi per rimpolpare la prosciugata panchina.
Chi certamente sarà utile alla causa è la new entry in casa selargina, il tecnicamente dotato Fabio Artizzu che dal centrocampo in poi potrà levare non poche castagne dal fuoco ai compagni di squadra e al proprio trainer.
Certo la prima squadra ha necessità di fare risultato: non può bastare solo giocare bene, i ragazzi selargini dovranno mettere in campo anche la tenacia e l'astuzia per fare bottino pieno senza innervosirsi o cadere negli eventuali tranelli che possono escogitare gli avversari. Gli attaccanti titolari dovranno dimostrare una volta per tutte che, anche se in emergenza, la squadra riesce a supplire a quella carenza di gol che a volte è determinante per il risultato finale. Segnare gol è l'imperativo, servono come il pane perché spesso è notevole la mole di gioco prodotta dalla squadra, ma l'incisività delle punte non è stata finora altrettanto determinante. Occorre realizzare e magari arrotondare il bottino, sia per tranquillizzare l'intero club biancorosso, sia per tirarsi su dai bassifondi della classifica.

LA JUNIORES

Questa sera i ragazzi di mister Alessio Contu hanno disputato una amichevole al Sant'Elena di Sinnai con la locale compagine di Terza categoria, prima dell'insidioso e atteso derby col Selargius che si disputerà sabato in trasferta, alle 15.30, con i più giovani chiamati all'ennesima prova di orgoglio dopo la sconfitta di sabato scorso con la San Marco.

Angelo Orfanò Chiarenza
 





Seguici su Facebook
x Accedi tramite i social network
facebook login twitter login google plus login
Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?