Hai scelto di non accettare i cookie

Se accetti tutti i cookie visualizzerai messaggi pubblicitari personalizzati e in linea con i tuoi interessi, oltre a sostenere il nostro impegno nel fornirti sempre contenuti gratuiti e di qualità.

Se invece installi solo i cookie strettamente necessari, visualizzerai pubblicità generalista casuale anziché personalizzata, che potrebbe infastidire la tua navigazione perché non sarà possibile controllarne né la frequenza, né il contenuto.

Puoi modificare in ogni momento le tue scelte dal pannello delle preferenze

oppure

Prima Categoria, il presidente Saffi ha evitato la fine del calcio a Rutigliano

2023.07.25 23:12
- di: Mauri_d
Prima Categoria, il presidente Saffi ha evitato la fine del calcio a Rutigliano
"Le scorie lasciate in eredità dalla retrocessione...unite alle tante critiche...mi hanno indotto, in un primo momento, a sondare diverse piste per un’eventuale cessione del titolo" e ancora "dinnanzi alla concreta possibilità che il pallone smettesse di rotolare nella nostra città...ho compiuto l’ennesima scelta di cuore " sono alcune delle parole che il presidente Giovanni Saffi ha affidato alla << lettera alla piazza>> pubblicata sull'account facebook dell'ASD Rinascita Rutiglianese.

Pare dunque che a causa dei postumi della scorsa stagione, fra cui anche la retrocessione, e la mancanza di nuovi imprenditori pronti ad investire si sia rischiato di veder scomparire il calcio a Rutigliano.

Solo la volontà del presidente appoggiato dalla dirigenza ha consentito il proseguo della storia sportiva che dunque, da quello che si apprende, non si interrompe ma anzi va alla ricerca di riscatto. Dalla lettera, si evince anche che la società ha presentato domanda di ripescaggio al campionato di Promozione e che, qualora non venisse accolta, verrà comunque allestita una squadra competitiva in grado di vincere il campionato di Prima Categoria.


Si riporta di seguito il testo integrale della lettera del presidente:
Cari tifosi e simpatizzanti dei colori granata,
quelle trascorse sono state settimane di attenta riflessione per me e per quanti fanno parte della società che, dal 2005, ho l’onore di presiedere e rappresentare: l’Associazione Sportiva Dilettantistica Rinascita Rutiglianese.
Il risultato sportivo maturato al termine della scorsa stagione ha lasciato, in tutti noi, amarezza e delusione e, inevitabilmente, ha reso doverose delle riflessioni. Inutile negarvi che, al centro del dibattito che ha caratterizzato i giorni scorsi, c’è stata soprattutto la possibilità di proseguire, o meno, questo percorso avviato diciotto anni fa.
Le scorie lasciate in eredità dalla retrocessione al netto di investimenti comunque compiuti, unite alle tante critiche (poco costruttive e sfociate, quasi sempre, in insulti) piovute sulla società durante l’annata sportiva scorsa, mi hanno indotto, in un primo momento, a sondare diverse piste per un’eventuale cessione del titolo.
Abbiamo, come tale, intrapreso diversi dialoghi con esponenti dell’imprenditoria locale ma nessun discorso, purtroppo, si è rivelato proficuo per l’obiettivo che, in un primo momento, ci eravamo posti. Questo a riprova del fatto che al giorno d’oggi - a dispetto di quel che sostiene chi ormai è lontano dal calcio dilettantistico – è sempre più raro trovare figure pronte ad investire.
Dinnanzi alla concreta possibilità che il pallone smettesse di rotolare nella nostra città, quindi, ho compiuto l’ennesima scelta di cuore chiedendo, ancora una volta, tempo e dedizione alla dirigenza che, con passione, mi affianca da sempre. Ho preferito non abbandonare la nave con il mare in tempesta perché Rutigliano e una buona parte di rutiglianesi non lo meritano affatto.
E allora: eccomi, ed eccoci, ancora qui. Siamo pronti a ripartire, mossi dalla voglia di riscattare una stagione deludente che tanto ci ha insegnato. Abbiamo fatto tesoro degli errori compiuti e, da alcuni giorni a questa parte, siamo già al lavoro per realizzare un progetto sportivo degno della storia e della tradizione calcistica rutiglianese.
Abbiamo inoltrato domanda di ripescaggio al campionato di Promozione e provveduto agli adempimenti prescritti in tal senso. Attendiamo, fiduciosi, l’esito di tale istanza: se quest’ultima non dovesse andare a buon fine, allestiremo una squadra in grado di ambire alla vittoria del campionato di Prima Categoria e, come tale, alla pronta risalita. Garantisco, da questo punto di vista, massimo impegno da parte della società.
Ho ritenuto doveroso esternare, a tutti voi, questi pensieri. Adesso vi rivolgo un invito: stateci vicino, sostenete i nostri colori e aiutateci a condurre quella nave verso lidi sicuri. So cosa è in grado di regalare questa piazza. A noi il compito di provare a riaccendere quella passione, quella fiamma che, in chi come me ama il Grifone, non si spegnerà mai.
Forza Rutigliano!
Il Presidente
Giovanni Saffi
Fonte articolo e foto: Pagina facebook ufficiale ASD Rinascita Rutiglianese

LINK RAPIDI

Commenti

Ultime notizie

Tutte Locali Nazionali
Seguici su
Facebook
x Facebook login Accedi con Facebook Google login Accedi con Google Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?