Hai scelto di non accettare i cookie

Se accetti tutti i cookie visualizzerai messaggi pubblicitari personalizzati e in linea con i tuoi interessi, oltre a sostenere il nostro impegno nel fornirti sempre contenuti gratuiti e di qualità.

Se invece installi solo i cookie strettamente necessari, visualizzerai pubblicità generalista casuale anziché personalizzata, che potrebbe infastidire la tua navigazione perché non sarà possibile controllarne né la frequenza, né il contenuto.

Puoi modificare in ogni momento le tue scelte dal pannello delle preferenze

oppure

Mourinho furioso: "Il secondo posto non è un dramma, ma qualcuno gioca con superficialità"

2023.12.01 00:04
- di: Tuttocampo
Mourinho furioso: "Il secondo posto non è un dramma, ma qualcuno gioca con superficialità"
Al termine della partita pareggiata contro il Servette, il tecnico della Roma José Mourinho ha parlato ai microfoni di Sky Sport: "E' stata un'occasione importante ma è anche importante l'inizio del secondo tempo. È una cosa che succede spesso. È un peccato che non ci sia una camera vostra all'intervallo perché io martello sempre su questa situazione di entrare nella ripresa contro una squadra che perde 1 a 0, che gioca in casa e che attaccherà sotto i suoi tifosi. È logico che nel secondo tempo c'è questo atteggiamento dell'avversario e noi siamo stati superficiali nel modo di interpretare questi momenti della partita. Ci sono anche giocatori che hanno perso un'opportunità.

Non parlo di Aouar. Parlo di giocatori in generale. Ci sono anche giocatori che sono partiti dalla panchina e in campionato chi parte dalla panchina hanno una buona concentrazione, in queste partite specialmente fuori casa la gente non sia abituata a stare in panchina e quando entra non riesce a migliorare la squadra. Non penso sia un dramma giocare i playoff, è difficile ma è una motivazione giocare una partita contro una squadra che viene dalla Champions. Ci sarà un'altra partita all'Olimpico esaurito, non voglio fare di questo secondo posto un dramma. Per me è molto più drammatico un'altra opportunità di qualche giocatore persa e un atteggiamento che si ripete quando entriamo in campo nel secondo tempo e stiamo vincendo.

Sembra che ci sia gente che non ha una grande storia in Europa e gioca queste partite in modo superficiale. C'è gente che è sempre lì, sono sempre gli stessi, novanta minuti di concentrazione e poi c'è gente che è un po' superficiale".

LINK RAPIDI

Commenti

Ultime notizie

Tutte Locali Nazionali
Seguici su
Facebook
x Facebook login Accedi con Facebook Google login Accedi con Google Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?