Hai scelto di non accettare i cookie

Se accetti tutti i cookie visualizzerai messaggi pubblicitari personalizzati e in linea con i tuoi interessi, oltre a sostenere il nostro impegno nel fornirti sempre contenuti gratuiti e di qualità.

Se invece installi solo i cookie strettamente necessari, visualizzerai pubblicità generalista casuale anziché personalizzata, che potrebbe infastidire la tua navigazione perché non sarà possibile controllarne né la frequenza, né il contenuto.

Puoi modificare in ogni momento le tue scelte dal pannello delle preferenze

oppure

Tentativo di accoltellamento al giocatore in panchina. La Corte Sportiva da ragione alla società lecchese: Non era un tifoso

2023.05.05 12:00
- di: Tuttocampo
Tentativo di accoltellamento al giocatore in panchina. La Corte Sportiva da ragione alla società lecchese: Non era un tifoso
Ha fatto il giro della provincia e non solo la notizia del brutto episodio andato in scena lo scorso cinque aprile, durante la sfida tra Aurora San Francesco e Lissone, valida per la la trentesima giornata del Girone C della categoria Juniores Regionali "B", quando una persona presente ad assistere all'incontro ha cercato di colpire con un coltello un giocatore ospite seduto in panchina (qui i dettagli della vicenda).

Dopo il comunicato del club lecchese, che si dichiarava totalmente estraneo ai fatti, dichiarando che l'individuo in questione non era un tifoso locale ma un frequentatore del vicino luna park, nella giornata di ieri la Corte Sportiva d'Appello ha esaminato il ricorso della società biancorossa, accogliendolo e togliendo i punti di penalità e riducendo ad una una le gare da disputare a porte chiuse.

Questo nel dettaglio la decisione:

LINK RAPIDI

Commenti

Ultime notizie

Tutte Locali Nazionali
Seguici su
Facebook
x Facebook login Accedi con Facebook Google login Accedi con Google Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?