seguici su facebook twitter google plus RSS Telegram BOT ARCHIVIO STORICO
08:06 domenica, 19 novembre 2017

Categorie



Vuoi pubblicare una news? Clicca qui

GUIDA ALLA GENOVA CALCIO

calendario 14.11.2017
di: Tuttocampo
commenti Commenti
  • Dilettanti
  • Eccellenza
  • Genova
  • Liguria
GUIDA ALLA GENOVA CALCIO

Guida alla Genova calcio. Perchè la squadra di mister Podestà vince ed è prima? Si può tradurre l'andamento dei rossi-crociati in statistiche? credo che sia possibile stare su certi livelli agonistici/sportivi o che si debbano osservare alcuni dettagli tecnici o persino far caso ai numeri; perchè si sà la vittoria o la sconfitta non possono essere frutto di un caso.
 
Italo Ferrando 12.0? Nel proprio fortino di casa non si passa per nessuno, lo dice il 100% delle statistiche appunto... Persino il Vado nello scontro diretto alla seconda giornata di campionato è uscita battuta per 1-0; dando così il via alla striscia positiva d'immatibilità casalinga della Genova calcio, calando in seguito un poker di altre 3 vittorie consecutive: Ancor più straordinario numeri alla mano sono i 10 gol messi a segno e soltanto 1 subito. 
 
Mentre l'andamento in trasferta è leggermente peggiore per i genovesi che sporcano le proprie medie facendone 7 su 15 (le uniche due sconfitte della stagione sono arrivate lontano dal Ferrando alla prima giornata contro la Sammargheritese e poi contro i cugini del Molassana).
 
Sono anche 17 all'attivo i centri andati a buon fine per l'attacco di Podestà, il 58% è sempre causa-effetto del terreno di casa come le vittorie conquistate, infatti per 10 volte la rete di Cornigliano viene gonfiata rispetto alle 7 in giro per la regione. Come 9 invece le stoccate ricevute dalla difesa guidata da Raso-Tangredi e compagnia, solo i diretti avversari del Vado hanno subito meno di loro, bensì l'88% che diventano 8 su 9 sono quelli subiti sempre in trasferta (tranne nel derby contro la Sestrese finita a reti inviolate) .
 
Sono 6 i marcatori differenti che l'attacco delle meraviglie crociato porta sulla via della rete; come 6 sono quelli che mettono a segno la coppia "Ilardo-Venturelli" accompagnati dalla recente doppietta di Sassari contro il Moconesi e con la partecipazione di Camoirano e Traverso. La ciliegina sulla torta con il 42% la mette il bomber di razza Simone Romei con all'attivo 7 gol a -1 dalla vetta per la scarpa d'oro tanto ambita.
 
Una squadra con un'età media di 23 anni può vincere un campionato? sicuramente la Genova calcio è un bel mix di gioventù con quel pizzico di sana incoscienza che serve per vincere le partire per non dimenticare l'esperienza dell'usato garantito e gli appena 9 gol subiti lo dimostrano. Può essere anche la formula giusta molto all'italiana vincere in casa e raccattare punti in trasferta su questo punto proprio noi genovesi abbiamo l'esempio negli con il vecchio grifone rossoblù.

 

Matteo Cannella





Seguici su Facebook
x Accedi tramite i social network
facebook login twitter login google plus login
Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?