Hai scelto di non accettare i cookie

Se accetti tutti i cookie visualizzerai messaggi pubblicitari personalizzati e in linea con i tuoi interessi, oltre a sostenere il nostro impegno nel fornirti sempre contenuti gratuiti e di qualità.

Se invece installi solo i cookie strettamente necessari, visualizzerai pubblicità generalista casuale anziché personalizzata, che potrebbe infastidire la tua navigazione perché non sarà possibile controllarne né la frequenza, né il contenuto.

Puoi modificare in ogni momento le tue scelte dal pannello delle preferenze

oppure

Vis Novafeltria Calcio vs Medicina Fossatone, cronaca tabellino e le parole di Geraci

2023.09.24 21:18
- di: Tuttocampo
Vis Novafeltria Calcio vs Medicina Fossatone, cronaca tabellino e le parole di Geraci
Una lunga e dolce trasferta per il Medicina Fossatone che, sul difficile campo del Vis Novafeltria, conquista la prima vittoria in campionato. Tre punti, i primi della stagione, che oltre al morale aiutano a muovere la classifica dopo due sconfitte e un pareggio. L’1-3 finale è frutto di un’ottima prestazione condita dalle reti di Barbaro e Mascanzoni, prima del duplice fischio dell’arbitro, e Musiani, poco dopo l’inizio della ripresa. La rete di Vivo, nel più classico dei gol della bandiera, impedisce ai ragazzi di mister Geraci di raccogliere anche il clean sheet.
Ora, dopo un miniciclo molto impegnativo, si torna alla settimana di lavoro per preparare la sfida contro il Futball Cava Ronco in programma domenica prossima, ore 15:30, al Bambi di Medicina.

CRONACA

Cinico e spietato il MediFossa del primo tempo, abile a sfruttare le occasioni andando al riposo con un doppio vantaggio. Le prime potenziali chance sono per i padroni di casa che però, con tiri da lontano mai precisi, non sfruttano gli errori in disimpegno dei giallorossi, oggi con la maglia del Centenario. Si arriva così al minuto 35: l’azione personale di Stellacci è travolgente e, arrivato sul fondo, crossa a rimorchio per un liberissimo Barbaro che appoggia in rete. Il MediFossa non si ferma, provando a sfruttare il contraccolpo subito dal Vis Novafeltria e al 41’ raddoppia. Questa volta è Merighi che, dopo un recupero alto, si trasforma in uomo assist e appoggia per Mascanzoni un pallone che deve solamente essere appoggiato in rete.

Subito emozioni ad inizio ripresa. Prima è Stellacci a cercare la gioia personale ma il tiro, dopo una serpentina a superare due avversari, è centrale. E poi tocca ai padroni che con una conclusione di Castellani dalla distanza, nel tentativo di evitare una ripartenza, colpiscono la traversa. Dopo lo spavento, la gioia per gli ospiti: al termine di un’azione insistita, il pallone arriva sui piedi di Musiani che lo sistema per il destro, incrocia e pesca l’angolino alla destra di Fusconi. La reazione del Vis Novafeltria non si fa attendere: al 55’ da sviluppi di palla inattiva, la zampata di Giacobbi colpisce il palo. Il gol dell’1-3 arriverà solo al minuto 88, dopo svariate occasioni non sfruttate dal Medicina per il poker, grazie al colpo di testa di Vivo a scavalcare De Gori.

PAROLA AL MISTER
Giangiacomo Geraci: «Era una trasferta complicata e molto lunga, contro una squadra che ha sei punti e reduce da un derby perso, perciò alla ricerca di riscatto. L’approccio è stato giusto considerando anche quello che è il percorso complicato che abbiamo avuto fino ad oggi: si è vista la crescita della squadra, già presente domenica scorsa quando meritavamo i tre punti.
I complimenti vanno fatti ai ragazzi perché hanno messo in campo una partita importante, soprattutto a livello di atteggiamento, cercando di limitare gli errori commessi fino ad oggi: una partita di attenzione e applicazione. Siamo riusciti, per la prima volta, ad andare in vantaggio e questo ha aperto spazi diversi che ci hanno portato al raddoppio, legittimato da un primo tempo fatto molto bene. Nella ripresa siamo stati bravi a ripartire con l’atteggiamento giusto, e non era scontato. Dopo il terzo gol, abbiamo avuto chance di fare il quarto ma oggi, a differenza di altre volte, ci è girata anche bene perché il palo, sullo 0-3, poteva mettere un pochino di ansia in più. La vittoria, nel complesso, credo sia strameritata e sono molto contento per il gruppo. In estate si è cambiato ed è partito un nuovo percorso e in preparazione ci sono stati problemi di infortunio. Pian piano stiamo recuperando un po’ tutti anche se non è stato semplice per molti. Non siamo partiti bene in termini di risultati, abbiamo lavorato per migliorare e lo continueremo a fare: i ragazzi sono bravi e hanno capito che serve farlo per il presente e per il futuro perché il passato non si cambia. Questa vittoria è un primo passo ma serve ancora tanto perché, anche oggi, siamo andati a prendere un gol che dobbiamo evitare. Il lavoro da fare è tanto, serve rimanere sereni affrontando una partita alla volta: non eravamo scarsi prima, non siamo la squadra obbligata a vincerle tutte oggi».

IL TABELLINO

Vis Novafeltria – Medicina Fossatone 1-3

VIS NOVAFELTRIA (4-3-2-1): Fusconi; Guerra (1’ st Vivo), Foschi, Giacobbi, Pavani; Soumahin, Castellani, Evaristi; Gasperoni (29’ st Pavani), Radici; Pasolini.
A disp.: Hysa, Ricci, Semprini, Giorgini, Basilico, Pianini, Evaristi.
All.: Giorgi.

MEDICINA FOSSATONE (3-5-2): De Gori; Commissari, Alpi, Bertoni; Musiani, El Abbassi (13’ Xhuveli), Ferretti, Merighi, Stellacci (43’ st Randi); Barbaro (25’ st Rontini), Mascanzoni (26’ st Sansonetti).
A disp.: Tonini, Montalbani, Dalfiume, Castagnini G., Boschi.
All.: Geraci.

ARBITRO: Nicola Carlini di Cesena.
Assistenti: Luca Angelini (Rimini) e Thomas Testa (Cesena).

MARCATORI: 35’ pt Barbaro (MF), 41’ pt Mascanzoni (MF), 7’ st Musiani (MF), 43’ st Vivo (N).
AMMONITI: Alpi (MF), Commissari (MF), Evaristi (N), Pasolini (N).
Recupero: 1’ pt, 5’ st.  

 
Fonte articolo: Tomaso Palli Ufficio Stampa A.S.D. Medicina Fossatone
Fonte foto: A.S.D. Medicina Fossatone

LINK RAPIDI

Commenti

Ultime notizie

Tutte Locali Nazionali
Seguici su
Facebook
x Facebook login Accedi con Facebook Google login Accedi con Google Oppure accedi con le tue credenziali
Hai dimenticato username o password? Non sei ancora registrato?